Ritorno al Futuro Outatime – targa decorativa in metallo 38cm – Abystyle

COD: ABYPL033

15,90

Disponibile

Disponibile

0 People watching this product now!
  • BRT Corriere espresso

2-3 Giorni

4,90€ (gratis per ordini >50€)

  • Reso gratuito

Metodi di pagamento:

EAN: 3665361052906

Ritorno al Futuro Outatime – targa decorativa in metallo 38cm – Abystyle

 

 

 

 

RITORNO AL FUTURO – Targa in metallo “OUTATIME” (28×38)

 

La DeLorean di Ritorno al futuro è iconica, e anche la sua targa! Ora puoi averne uno tuo grazie a questa placca metallica Ritorno al futuro di ABYstyle.

– Stampa di alta qualità su metallo.
– Parti in rilievo sulla piastra per un effetto goffrato ultra dinamico.
– Pronto per essere appeso.
– Dimensioni: 28 x 38 cm.

 

 

 

Ritorno al futuro è un film del 1985 diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd.

Primo episodio della trilogia omonima, è considerato un’icona del cinema degli anni ottanta e ha riscosso un enorme successo a livello internazionale. La pellicola ha ricevuto il premio Oscar al miglior montaggio sonoro.

Nel 2007 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

In occasione del suo 25º anniversario, il 27 ottobre 2010 il film è stato riproposto per un solo giorno nelle sale cinematografiche italiane, statunitensi e britanniche; la stessa cosa si è ripetuta il 21 ottobre 2015, in corrispondenza della data di viaggio verso il futuro dei protagonisti nel secondo capitolo della serie.

Il produttore e sceneggiatore Bob Gale concepì l’idea dopo aver visitato la casa dei suoi genitori a Saint Louis nel periodo seguente l’uscita del film La fantastica sfida.

 

Cercando nella loro cantina, Gale trovò l’annuario scolastico di suo padre e scoprì che aveva ricoperto la carica di capoclasse nell’ultimo anno di liceo. Gale pensava al suo capoclasse, un ragazzo con cui non aveva nulla in comune, e si domandò se sarebbe potuto diventare amico di suo padre qualora fossero andati a scuola insieme.

 

Quando tornò in California, raccontò a Robert Zemeckis la sua idea. Zemeckis pensava poi all’idea di una madre dei tempi attuali che andava sostenendo di non aver mai baciato nessuno a scuola, quando in realtà negli anni giovanili era stata una ragazza molto promiscua.

 

I due scrissero così una sceneggiatura e portarono il progetto alla Columbia Pictures, e trovarono un accordo per la realizzazione della pellicola nel settembre del 1980.

Zemeckis e Gale ambientarono la storia nel 1955, affermando che, matematicamente, un diciassettenne degli anni 1980 che va indietro nel tempo per incontrare i propri genitori al tempo coetanei, si sposterebbe in quel decennio.

 

Il periodo, inoltre, marcava l’ascesa di importanti elementi culturali per i teenager, la nascita del rock and roll e l’espansione dei suburbi, elementi che avrebbero insaporito la storia e che, inoltre, erano stati riportati in voga in quegli anni dal revival degli anni ’50 partito negli anni ’70, e proseguito per tutti gli anni ’80, con film come American Graffiti (1973), Grease (1978) e serie TV come Happy Days (1974-1984)